Mountain View, California – sede centrale S.E.T.I. (Search for Extra Terrial Intelligence)

«Signori giornalisti per favore un po’ di silenzio. Dopo il comunicato il dottor Morrison risponderà a tutte le vostre domande sul segnale raccolto con i nostri radiotelescopi.»

«Salve a tutti. Da due giorni i sistemi di ricezione di tutto il mondo ricevono un segnale non riferibile ad alcun evento naturale. Ora sappiamo per certo che è di origine aliena. Abbiamo le prove che contenga un messaggio di un’altra specie intelligente diretto all’umanità.»

(mormorio di stupore)

«Il segnale proviene da una stella della costellazione della Balena a circa 12 anni luce dalla Terra. La stella è Tau Ceti…. »

(mormorio eccitato)

«Tau Ceti e’ molto simile al sole e per questo da anni questo sistema solare

è sotto osservazione per la probabile presenza di pianeti che vi orbitano intorno…»

(brusio eccitato e scatti di flash)

«La trasmissione  radio si propaga sulle frequenze intorno ai 2,500 MHz ed è organizzata in due parti. La prima parte è, a quanto pare, il sistema di decodifica, basato su semplici nozioni matematiche e geometriche. La seconda è il messaggio vero e proprio…»
(esclamazioni di meraviglia)
«Grazie al sistema di decodifica allegato siamo riusciti a tradurre la seconda parte del messaggio, che dice testualmente:

“Umani, sappiamo già chi siete e dove siete. Ora smettetela con lo SPAM.
E cercate di non scrivere sempre in maiuscolo. Per favore.”

Marco Pagot

Ha studiato lingue orientali, è esperto di cucina giapponese e ikebana. Da sempre appassionato di anime, manga e fantascienza cyberpunk, pubblica racconti di fantascienza dall’età di diciassette anni. Il suo vero nome assomiglia a quello del protagonista di un film Miyazaki ma è solo una coincidenza.