Disponibile Kindle e copertina flessibile su Amazon
Leggi l’anteprima su Amazon (ebook in offerta a 4,99 €)

Il mondo dopo la fine del mondo: istruzioni per l’uso

La Terra è un pianeta deserto. Ovunque la natura selvaggia ha invaso le metropoli in rovina, dappertutto le tracce di una distruzione violenta e improvvisa.
Davanti al Mediterraneo sorge l’Istituto Gloriosa Alba: è qui che vivono gli ultimi figli dell’umanità. I robot dell’Istituto insegnano loro come ricostruire la civiltà cancellata da una misteriosa catastrofe che ha causato l’estinzione della razza umana e di tutti gli altri mammiferi.
Anna Malva vive nell’Istituto Gloriosa Alba, le piace nuotare, ama leggere vecchi romanzi e guardare film antichi, è intelligente e curiosa, ma da qualche settimana non riesce a dormire. Si sente sola da quando il suo migliore amico, Elias, è scomparso in mare. Su consiglio di Maestra Ichi inizia a scrivere un diario. Presto scopre che l’improvvisa sparizione di Elias non è l’unico mistero. Dove vanno i ragazzi dopo l’Ottavo anno?

Qual è la vera missione dei Maestri? A cosa serve realmente l’Istituto? Il suo scopo è davvero ripopolare il pianeta?

Perché l’umanità e tutti i mammiferi sono scomparsi quattro secoli prima del loro ritorno sulla Terra?

Il Piano delle Cicale è una storia di intrigo, mistero e amicizia per ragazzi di tutte le età.

Immagini originali dal manga giapponese – qui la storia

L’avventura di Anna Malva – la recensione di Sergio Failla

Uno dei pregi maggiori della letteratura giapponese è la capacità di sospendere il lettore tra il senso trasognato della fiaba quotidiana, in cui cose e azioni ricevono una interiorizzazione che li illuminano – e la progressiva scoperta di una realtà che può anche essere diversa da quella che potevamo pensare o che credevamo fosse. Penso al gusto delle liste di azioni compiute, ma anche alla poesia degli affetti (Jiro Taniguchi), la ricerca del senso nelle piccole cose… Il racconto di Tadako Okada ha tutta la bellezza della migliore letteratura giapponese, l’humour, la gentilezza – nel rispetto del genere fantascienza…

continua a leggere la recensione di Sergio Failla su Giro di Vite

, , , , , , , , , , ,
Tadako Okada

In un’altra vita produttrice di manga e sceneggiatrice. Da otto anni vive in Italia in una città sul mare della quale adora la cucina tipica e la totale assenza di eventi sismici. Disegna acquarelli di gabbiani e il suo nome letto in un certo modo diventa un palindromo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *